La Scuola di Carta

5 Recensioni
Docenti scuola secondaria di I° e II° grado
25 ore
Accesso
La partecipazione al corso è gratuita. Entra ora!
Attestato
Certifica 25 ore di formazione riconosciute dal Ministero dell'Istruzione. È disponibile per i docenti che acquistano l'attestato al costo di 49€
Obiettivi
1. Conoscere metodologie innovative da mettere in pratica senza strumenti digitali
2. Proporre lezioni pratiche ed interattive che valorizzano la didattica in presenza
3. Mettere al centro gli studenti attraverso metodologie che li coinvolgono attivamente
4. Allenare competenze chiave come la creatività, l’ascolto e il pensiero critico
Iscrizione
Entro il 3 dicembre 2021
5 Recensioni

Introduzione al corso

Quello che fa la differenza non sono pc e tablet, ma il docente e le metodologie che sceglie per coinvolgere i propri ragazzi.
Per questo la nostra provocazione è “La Scuola di Carta – Una nuova didattica per il ritorno in classe”, il primo corso per portare in aula una didattica innovativa e inclusiva… ma senza il digitale!

Come partecipare

Tutti i docenti possono accedere gratuitamente al corso cliccando sul bottone “Accedi gratuitamente” qui sotto:

 

 

Per acquistare l’attestato che certifica 25 ore di formazione riconosciute dal Ministero dell’Istruzione, al costo di 49 €, seleziona l’opzione “Con Attestato” e clicca sul bottone “Aggiungi al carrello”. Non è necessario decidere ora: è possibile acquistare l’attestato fino al 3 dicembre, anche dopo aver fatto accesso gratuitamente al corso.

 

Una volta completato l’acquisto, i docenti di ruolo possono richiedere l’attestato anche sulla piattaforma SOFIA: il codice dell’iniziativa formativa è 63471, mentre il codice dell’edizione è 92970.

Per iscrivervi al corso sulla piattaforma SOFIA potete seguire questo tutorial.

I nostri relatori

Marco Torella

Docente di Tecnologia, membro del Nucleo Operativo per il Contrasto ai fenomeni di Bullismo e Cyberbullismo e formatore del Ministero dell’Istruzione nel programma #FuturaItalia. Autore del blog A scuola di Tecnologia, si occupa di metodologie didattiche innovative connesse all’uso delle tecnologie digitali; ha ideato il campionato di Robotica Educativa “Robots League”, è responsabile del FabLab ICFC di Latina dove ha coordinato il progetto “Caccia al Tesoro Digitale” vincitore della finale regionale del Lazio del Premio Scuola Digitale 2020.

Carlo Baldi

Docente presso l’ICFC di Latina, dove è referente per i progetti di giornalismo scolastico e Philosophy for Children. Giornalista pubblicista, è stato vicedirettore dell’Agenzia Giornalistica Europa ed è coautore del manuale di giornalismo online “Penne Digitali 2.0” , edito dal Centro di Documentazione Giornalistica. Per l’editore Liguori ha curato “Tecnofuturo” e “Futuro Presente” , due raccolte di saggi sugli effetti sociali dei nuovi media.

Marco Trani

Docente presso l’ICFC di Latina ed esperto di linguistica italiana. Ha collaborato alla stesura dello schedario del Lazio per la Rivista Italiana di Dialettologia e come docente associato ad ASLI Scuola – la sezione Scuola dell’Associazione per la Storia della Lingua Italiana. Ha contribuito alla redazione del Repertorio Italiano di Famiglie di Parole, edito da Zanichelli. 

Marco De Rossi

Fondatore e CEO di WeSchool, imprenditore digitale ed esperto di media education e tecnologie dell’apprendimento. Laureato all’Università Bocconi di Milano, prima di fondare WeSchool è stato consulente per la comunicazione digitale, sviluppatore e giornalista freelance.

Descrizione del corso

Il corso è suddiviso in 5 moduli, ciascuno dei quali contiene video, approfondimenti e lesson plan per sperimentare in classe le metodologie didattiche proposte. Inoltre, saranno presenti delle videointerviste a docenti e professionisti italiani e internazionali, esperti in materia.

 

Il Modulo 0 è già disponibile online, mentre i successivi moduli saranno pubblicati a partire dal 5 ottobre. Non ci sono date fisse per l’accesso alle lezioni o per lo svolgimento delle attività del corso: ognuno potrà seguirle con i propri tempi da pc, tablet o smartphone.

Modulo 0: Per iniziare

Com’è strutturato il corso? Dove trovo le lezioni? Come posso confrontarmi con tutor e colleghi? Il modulo 0 fornisce tutte le informazioni utili sul corso, sui suoi contenuti e su come utilizzare il Gruppo WeSchool.

Modulo 1: “Accetti la sfida?” – Il Challenge Based Learning

Come trasformare un progetto didattico in una sfida da vincere insieme? È quello che si chiedevano gli ideatori del progetto Apple Classrooms of Tomorrow da cui ha origine la metodologia del Challenge Based Learning. Scoprirete come spronare gli studenti a trovare soluzioni collettive anche per le tematiche più complesse, per esempio come adottare uno stile di vita più sano o le fonti di energia sostenibili. In che modo? Traducendole in sfide concrete e da affrontare in classe a partire da materiali semplici e oggetti quotidiani.

Modulo 2: “Keep calm and debate!” – Allenare alla disputa con un Debate

Come sviluppare negli studenti le capacità di ascolto e di argomentazione? Il modulo dedicato al Debate – una delle metodologie didattiche promosse dal Ministero – vi aiuterà a guidare delle dispute costruttive in classe. Durante un dibattito affronterete argomenti disciplinari o di attualità insegnando ai ragazzi a confrontarsi civilmente e in modo efficace: una competenza preziosa in una società in cui è sempre più importante contrastare i discorsi che incitano all’odio e le fake news.

Modulo 3: “Fai finta che…” – Coinvolgere con il Role Play

Come far appassionare i ragazzi alle vostre materie? Il Role Play, o gioco di ruolo, invita gli studenti a immaginare un’ambientazione fantastica in cui potete far rivivere loro gli eventi di cui parlano i libri di testo.
Qualche esempio? Potrete ricreare l’esperienza dei padri costituenti italiani, o della congiura di Catilina o di una scoperta da premio Nobel.

Modulo 4: “C’era una volta” – A scuola di Storytelling

Come raccontare in modo affascinante e coinvolgente i contenuti di una lezione? Lo Storytelling ci insegna che narrare una storia è molto più efficace per la memorizzazione rispetto ad una semplice spiegazione. Vedrete come raccontare efficacemente ai vostri alunni un contenuto – come la vita di uno scienziato, la genesi di un’opera d’arte o lo svolgimento di una battaglia – attraverso narrazioni, metafore e ancoraggi al vissuto personale. 

Modulo 5: “Pensa, fai, migliora” – I principi del Design Thinking

Come stimolare la creatività, perché gli studenti trovino soluzioni efficaci ed originali anche fra i banchi di scuola? Il Design Thinking è un approccio creativo al problem-solving, che si basa sul coinvolgimento, la pratica, l’empatia e la co-creazione.
In questo modulo vedrete infatti come sviluppare un approccio didattico interdisciplinare che allena la creatività dei ragazzi e la loro capacità di pensiero critico, sfruttando in modo creativo materiali e situazioni abituali.

Recensioni

5 Recensioni
  1. T
    Tullio
    postato il

    Carinissima l’introduzione in stile trailer!! 😃👌

  2. M
    Maria Laura
    postato il

    Sarà sicuramente una nuova avventura accattivante e stimolante.

  3. G
    Gianna
    postato il

    Adoro la tecnologia in classe, ma il mondo va avanti e raccolgo la sfida 😜

  4. S
    Silvia Borsa
    postato il

    D’accordo con Tullio: la presentazione è troooppo forte!!
    A questo punto l’iscrizione è d’obbligo: se il buongiorno si vede dal mattino…

  5. A
    Addolorata Scupola
    postato il

    Ottimi suggerimenti, ottimi soprattutto i relatori. Le loro spiegazioni sono molto chiare e appassionanti

Svuota

0 - 49